Archivio news

Sono oltre 540 mila i maturandi che da domani, mercoledì 16 giugno (alle 8,30), saranno chiamati a sostenere l’esame di maturità. Si tratta del secondo esame svolto durante il periodo di pandemia. Un esame che anche quest’anno sarà in presenza e con le Commissioni presiedute da un presidente esterno e composte da sei commissari interni. Nello specifico, le Commissioni saranno 13.349, per un totale di 26.547 classi coinvolte. Quest’anno (come quello passato) è previsto il solo colloquio orale che partirà dalla discussione di un elaborato assegnato ad ogni studente dal Consiglio di classe. Dopo l’elaborato, lo studente dovrà discutere un testo già oggetto di studio della materia Lingua e letteratura italiana con l’analisi di materiali predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline. Possono essere un testo, un documento, un’esperienza, un problema o un progetto. Il colloquio, poi, verterà sull’esperienza svolta nei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (ex alternanza scuola-lavoro). Inoltre, il candidato dovrà dimostrare di aver maturato le competenze e le conoscenze previste nell’ambito dell’Educazione civica. La prova durerà 60 minuti. Il credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti, a cui potranno aggiungersi fino ad un massimo di 40 punti per la prova orale. La valutazione finale è in centesimi (è prevista anche la possibilità della lode). Il Ministero, in questi mesi di preparazione, ha affiancato le scuole, i docenti, studentesse e studenti con la pubblicazione di documenti, pagine dedicate sul sito web, faq, rubriche e materiali sui canali social, trasmissioni televisive realizzate in collaborazione con la RAI. In particolare, attraverso “La Scuola in Tivù – Percorsi di Maturità”, gli esperti individuati dal Ministero hanno illustrato, puntata dopo puntata, cosa è e come si struttura l’elaborato che apre quest’anno la prova orale, come si articola il colloquio, come si compone e si compila il Curriculum dello Studente. Le puntate sono tutte disponibili su RaiPlay. Dedicata agli Esami di Stato 2021 anche la programmazione del venerdì di #Maestri, su Rai 3, con le studentesse e gli studenti in collegamento che hanno raccontato gli argomenti dei loro elaborati. Studenti e studentesse hanno potuto poi ripassare, in queste settimane, anche grazie a ‘Maturadio’, il programma di podcast didattici (250 puntate in tutto) disponibile su Spotify. Sono stati poi oltre 750mila i contatti raggiunti con la rubrica #MiRisponde, su Instagram, nata per raccogliere e rispondere a dubbi e domande di studentesse e studenti sugli Esami di Stato. Il 16 maggio, a un mese dall’inizio degli Esami, è stato il divulgatore Piero Angela a salutare i ragazzi e le ragazze, ricordando anche la sua Maturità. In questi giorni che precedono l’Esame, il Ministero lancerà anche #MiRicordo, un racconto dal basso, collettivo, legato alla Maturità: ciascuno potrà utilizzare l’hashtag dedicato per lanciare un proprio ricordo relativo agli esami.

La sezione dedicata agli Esami di Stato con tutti gli aggiornamenti:
https://www.istruzione.it/esami-di-stato/

Il link al canale Instagram del Ministero dell’Istruzione:
https://www.instagram.com/stories/highlights/17915593834767489/

Le regole di sicurezza per la Maturità 2021:
https://bit.ly/3iHG8BV

Le ultime news

15-06-2021

Maturità 2021: domani si parte con 540 mila candidati

Sono oltre 540 mila i maturandi che da domani, mercoledì 16 giugno (alle 8,30), saranno chiamati a sostenere l’esame di maturità. Si tratta del secondo esame svolto durante il periodo…

Leggi tutto
15-06-2021

Istruzione e formazione: ecco le lauree e i diplomi più richiesti fino al 2025

Il mercato del lavoro muta in continuazione così come mutano gli scenari nazionali e internazionali. L’unica regola certa è quella di continuare ad apprendere per tutta la vita adattandosi ai…

Leggi tutto
04-06-2021

Diplomarsi e laurearsi online grazie alle opportunità messe in campo dalla Dad

Mentre la pandemia da Covid-19 sembra finalmente regredire nel nostro Paese, e mentre ci avviciniamo alla conclusione di questo difficile anno scolastico, è tempo di bilanci sulle cose fatte e…

Leggi tutto